Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
umamiarea
Facebook Twitter Youtube Newsletter
Andrej Godina
Andrej Godina FacebookAndrej Godina TwitterAndrej Godina YoutubeAndrej Godina Instagram
condividi: share facebook tweet this email

I 3 errori da non commettere quando si ha una nuova idea imprenditoriale

29/06/2020

di Andrej Godina
ultimo aggiornamento 29/06/2020 09:07:59

Lo sviluppo di una nuova idea imprenditoriale richiede un'attenta analisi che si effettua seguenti alcuni step di lavoro che hanno lo scopo di validare professionalmente l'idea

Nuovo progetto dimpresa e flusso di lavoro con il canvas.JPG
Sviluppare un progetto di impresa con una nuova idea imprenditoriale è semplice ma richiede un'attenta valutazione e un accurato lavoro di indagine al fine di non comettere errori strategici che possono tramutarsi in fattori di fallimento della neo nata impresa.

Informa sintetica, l'ordine cronologico della azioni da intraprendere è il seguente:

1. nuova idea imprenditoriale: in questa fase è importante descrivere il più dettagliatamente possibile il nuovo progetto imprenditoriale.

2. Analisi della nuova idea attraverso il business model canvas. Il modello Canvas permette, in tutte le sue sfaccettature, di disegnare in modo accurato e al tempo stesso semplice, tutti i tasselli chiavi della nuova idea imprenditoriale, sottilineando al contempo pregi e difetti.

3. Stesura del business model: al termine dell'anali si al punto 2 è possibile mettere su carta il nuovo progetto d'impressa e dimostrare come questa sia innovativa, unica nel suo genere, con una proposta di valore di successo.

4. Stesura del business plan: il modello di business è sviluppato in questo documento che comprende anche le previsioni di investimenti, costi e ricavi che la nuoav azienda prevede di sostenere ni primi tre anni di attività. Superata questa fase si hanno in mano tutti i documenti per iniziare l'attività.

5. Richiesta dei finanziamenti: presentando il business plan è possibile ricercare finanziamenti presso istituti di credito, finanziatori privati, partner del progetto, bandi di finanziamento regionali o europei.

6. Avvio dei lavori: approvato il progetto e ottenuti i finanziamenti necessari come indicato nelbusiness plan, ora è possibile avviare il progetto seguendo il timing definito in fase progettuale.

Quali sono gli errori più comuni da non commettere:

ERRORE 1. Avviare il progetto imprenditoriale saltando dal punto direttamente al punto 6. La fase cruciale di sviluppo del modello di business e la definizionedel business plan può avere due risultati: l'idea e il modello di business disegnati sono di successo, dimostrano che la nuova ide aimprenditoriale possiede un aproposta di valore unica, innovativa e reddittizia. Il secondo possibile risultato è che la nuova idea di business è scontata, già offerta da molti altri soggetti, non sufficientemente redditizia. Spesso le nuove aziende o i nuovi rami d'azienda falliscono proprio per questo motivo, nello sviluppo del'idea si sono saltati i punti sopra descritti dal 2 al 4.

ERRORE 2. Avviare la nuova impresa partendo dall'idea imprenditoriale. Genralmente l'ide aimprenditoriale è già la proposta di valore della nuova idea. Partire da questa è il modo più sbagliato per ottenere un progetto di successo: il segreto è partire dai bisogni del mercato e individuare immediatamente i segmenti di mercato a cui ci si vuole rivolgere.

ERRORE 3. Iniziare un progetto senza aver chiesto in banca o ad altro soggetto un finanziamento. La cosiddetta "prova del 9" sulla bontà del progetto è ottenere un parere favorevole a un finanziamento. Se un istituto di credito è disposto a finanziare l'azienda significa che i fondamentali economico/finanziari del progetto sono positivi e che la percentuale di successo del progetto è motlo alta!

Se vuoi un parere o una consulenza su come sviluppare tutti i punti del tuo nuovo progetto contattami all'email aj.godina@gmail.com
 
Mediagallery
Commenti 0
Nome (obbligatorio)
Email (obbligatorio)
Control Code (obbligatorio)
Commento